Tag: ambiente (page 1 of 2)

Il clima in casa influenza l’inquinamento indoor

clima-inquinamento-indoorUmidità, vapori condensati, temperatura fuori controllo: sono queste solo alcune delle condizioni che determinano il tipo di “clima” che troviamo in casa e l’ambiente in cui viviamo. In base a una ricerca pubblicata una settimana fa su “Parametri microclimatici e inquinamento indoor” del Gruppo di Studio Nazionale sull’inquinamento indoor coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, questi fattori possono influenzare lo sviluppo di inquinanti chimici e biologici negli ambienti “al chiuso”. Abbiamo già parlato di quanto un’eccessiva umidità in casa alimenti le muffe, una delle principali fonti batteriche dell’inquinamento indoor. Continua [...]

Ricambiare aria in casa, con lo smartphone?

Ricambiare aria in casa, con lo smartphone - HomeKitControllare la casa dal telefonino o dal tablet. Abbiamo già parlato di come una serie di nuovi accessori per la casa può contribuire a migliorare l’ambiente, ma questa che affrontiamo oggi si candida ad essere una rivoluzione. Da poco il colosso Apple ha presentato HomeKit, una nuova piattaforma che permetterà a informatici e nerd di vario genere di creare applicazioni per controllare da remoto i dispositivi di casa. Dal termostato, di cui esistono in commercio sistemi già connessi a internet, fino ai dispositivi per il ricambio dell’aria integrati nelle finestre o alle porte di casa. Continua [...]

A scuola aule affollate e pochi ricambi d’aria

A scuola aule affollate e pochi ricambi d'ariaAbbiamo già parlato di quanto sia importante la qualità dell’aria nelle scuole, di quanto l’inquinamento indoor possa influire oltre che sulla salute anche sulle capacità di apprendimento degli studenti. in Italia i ragazzi trascorrono negli edifici scolastici dalle 4 alle 8 ore al giorno, per almeno 10 anni della loro vita e di recente l’Inail ha presentato i risultati di un’indagine a tutto campo sulla qualità dell’ambiente indoor in un campione di 4 istituti scolastici di Roma e provincia. Continua [...]

La salute a scuola arriva in otto piazze italiane

La salute a scuola arriva in otto piazze italianeLo stato di salute della scuola italiana è al centro del dibattito nazionale: dalla sicurezza degli edifici alla salubrità degli ambienti sono tutti argomenti che hanno conquistato l’opinione pubblica, e questo blog, negli ultimi due anni. Ora l’associazione Cittadinanzattiva, un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori, ha avviato ad aprile la campagna “La mia scuola è“, un tour per l’Italia per portare il tema della salute a scuola in tutte le piazze con un’installazione itinerante che riproduce due aule scolastiche dove i visitatori potranno vedere da un lato la classe “OK” e dall’altro la classe “KO” e conoscere nel dettaglio i loro aspetti migliori e peggiori. Continua [...]

In un ambiente sano si impara più in fretta

In un ambiente sano si impara più in frettaL’ambiente a scuola, l’aria che si respira in classe e tra i corridoi influisce sulle capacità di apprendimento dei nostri ragazzi. Attenzione e memoria di lavoro possono essere condizionate dall’esposizione sia a inquinanti dell’aria indoor come radon e formaldeide che ad altri composti come il benzene e le polveri sottili che possono filtrare dalle finestre se l’edificio è collocato in una zona ad alta densità di traffico.

Secondo i recenti dati di Breathe, un progetto europeo di ricerca sanitaria, la qualità dell’aria respirata a scuola può influire fino al 5% sullo sviluppo cognitivo dei bambini tra i 7 e i 10 anni. Continua [...]

Non aprite quella finestra!!

Non aprite quella finestra!Contrordine: non aprite quelle finestre!! Considerato il gesto più semplice, anche se non quello più efficace, per ricambiare l’aria in casa oggi una ricerca americana mette in guardia rispetto ai possibili rischi che comporta la cosiddetta ventilazione naturale.

In caso di condizioni climatiche estreme, l’immissione di aria esterna può danneggiare la qualità di quella interna. Quando piove, nevica o la canicola non lascia tregua meglio tenere le finestre chiuse o dotarsi di un dispositivo di ventilazione meccanica con un buon sistema di filtrazione dell’aria. Continua [...]

Nelle scuole italiane ed europee tira una brutta aria

brutta-aria-nelle-scuoleEdifici tanto isolati da essere a tenuta stagna, scarsa pulizia e vicinanza ad aree con un tasso elevato di inquinamento atmosferico. Nelle scuole italiane ed europee non si respira una buona aria e l’ambiente dove studiano i nostri figli non è dei più sani. Assenza di tecnologie di ventilazione, aule affollate e problemi di igiene hanno condannato per l’ennesima volta il sistema educativo italiano ed europeo. È quanto emerge da Sinphonie, una ricerca sulla qualità degli ambienti scolastici finanziata dall’Unione europea che ha esaminato 114 scuole frequentate da 5.175 bambini in oltre 50 città di 23 paesi Ue. Continua [...]

La qualità dell’aria entra nell’agenda dei media italiani

Maria Chiara Voci - La qualità dell'aria entra nell'agenda dei media italianiMaria Chiara Voci è una delle più conosciute giornaliste italiane nel mondo del Green Building. È una firma del Sole 24 ore e amministra Spazi Inclusi una società di servizi giornalistici specializzata in edilizia, trasporti ed energia. Maria Chiara è la prima giornalista che intervistiamo su AirSharing nell’ottica di un approfondimento sui problemi dell’inquinamento indoor e del risparmio energetico con i protagonisti del mondo dell’informazione.

Prima di tutto, benvenuta sul blog AirSharing. Quali sono gli ambienti che soffrono maggiormente di inquinamento interno? Continua [...]

Una casa su tre soffre di muffe, allarme asma e allergie

Una casa su tre soffre di muffe, allarme asma e allergieLa comparsa delle muffe è il primo sintomo di un ambiente malsano, dove l’umidità supera il 65% e la temperatura non scende mai sotto i 14 gradi. Le muffe sono colonie di batteri che alla lunga possono indurre diverse forme di allergie e asma. È un nemico subdolo che solo di recente è stato inserito nel dizionario delle principali sorgenti di inquinamento interno in case, scuole e uffici.

In Italia, secondo una recente ricerca della SIAAIC, Società Italiana di Allergologia, Asma ed Immunologia Clinica, una casa su tre soffrirebbe del problema delle muffe. Continua [...]

Thesan presenta al BAU di Monaco la nuova generazione dell’Aircare

Thesan presenta al BAU di Monaco la nuova generazione dell’AircarePer il BAU di Monaco, tra le più importanti fiere del mondo nel panorama di architettura e costruzioni che prenderà il via lunedì 19 gennaio, Thesan sfodera la nuova versione del suo sistema di ventilazione controllata. Aircare ES è la seconda generazione dell’Aircare, il sistema single room per migliorare la qualità dell’aria negli spazi indoor. Con un design targato Pininfarina, Aircare ES è l’evoluzione naturale del dispositivo che oggi, oltre ad assicurare un corretto ricambio d’aria, recupera anche il calore disperso e riduce notevolmente  i consumi energetici grazie a uno scambiatore di calore. Continua [...]

« Older posts

© 2019 AirSharing

Theme by Anders NorenUp ↑