Tag: casa

Polveri ultrafini, la prova del filtro

Polveri ultrafini, la prova del filtroPer respirare in un ambiente sano, bisogna cambiare spesso l’aria e solo un sistema di ventilazione controllata è in grado di farlo in maniera scientifica.  Il dispositivo, per essere davvero efficace, deve avere anche una capacità di filtrazione adeguata all’area in cui si trova l’abitazione o l’edificio. Nelle grandi città con elevate concentrazioni di smog , non bisogna sottovalutare le polveri ultrasottili, quelle con un diametro inferiore a 2,5 micron che possono infilarsi in casa se il filtro del sistema di ventilazione non è sufficientemente potente. Continua [...]

Inquinamento indoor, riscaldamento e cucina

Inquinamento indoor, riscaldamento e cucinaRiscaldamento e cottura de cibi sono al primo posto tra le cause di inquinamento indoor. Secondo uno studio dell’Università Bicocca di Milano, sono questi i primi elementi su cui intervenire per migliorare la qualità dell’aria in casa. In base alla ricerca, i classici camini che d’inverno creano quell’atmosfera calda che tanto piace a chi vive in campagna sono in realtà non solo  una fonte di inquinamento esterno con il fumo emesso dai comignoli  ma rilasciano anche grandi quantità di particelle fini e ultrafini anche in casa. Continua [...]

Italia maglia nera in Europa per il radon

Italia maglia nera in Europa per il radonL’Italia è in cima alla classifica dei paesi europei che vanta, si fa per dire, le maggiori concentrazioni di radon, un gas naturale e radioattivo rilasciato dal terreno e da alcuni tipi di cemento e fortemente presente nella maggior parte di edifici e abitazioni. Come abbiamo già scritto su questo blog il radon è una minaccia soprattutto nelle costruzioni che hanno un isolamento eccessivo.

L’assegnazione della maglia nera all’Italia per il radon è emersa in seguito a un recente studio presentato dall’Ispra, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, nell’ambito di un convegno organizzato da ESORAD, la rete nazionale di sorveglianza della radioattività ambientale. Continua [...]

Quanta energia si spreca aprendo le finestre?

Quanta energia si spreca aprendo le finestre?Aprire le finestre sembra un gesto innocuo e addirittura doveroso quando l’aria in casa inizia a diventare stantia. Ma cosa accade veramente quando si arieggia? Prima di tutto, soprattutto negli ambienti urbani, si spalanca la strada a polveri sottili e altre sostanze inquinanti che arrivano dall’ambiente esterno. In secondo luogo, sia d’inverno che d’estate, si disperde energia sotto forma di calore durante la stagione più fredda, o il fresco generato dagli impianti di condizionamento dell’aria. Questo spreco di energia è una misura che oggi si può calcolare. Continua [...]

Il benzene in casa, un rischio per la salute

Il benzene in casa, un rischio per la saluteIl benzene è un’inquinante che siamo abituati ad associare a traffico e scarichi delle auto. In realtà si tratta di un composto chimico spesso presente in case e spazi indoor dove la qualità dell’aria non è delle migliori.  Le sorgenti domestiche del benzene possono essere varie:  dal fumo di sigaretta o di combustione (camini, stufe, candele e incensi) ai prodotti per la pulizia e la manutenzione della casa, strumenti di lavoro come stampanti e fotocopiatrici e materiali da costruzione. Una recente indagine di Altroconsumo, associazione a tutela dei diritti dei consumatori, ha rivelato come i livelli di benzene in casa siano di frequente fuori controllo.  Continua [...]

Come evitare la brutta sorpresa delle muffe nella propria casa

Come evitare la brutta sorpresa delle muffe nella propria casaNel 2015 sono ancora tantissime le abitazioni nelle quali si verificano problemi di muffa che iniziano a formarsi quando l’umidità relativa interna in prossimità delle superfici murarie raggiunge valori attorno all’80%.

In termini pratici?

Dopo quattro ore di permanenza di due persone in una stanza matrimoniale con la porta chiusa, il livello di UR interna sale dal 50 al 90%! Se a questo associamo: il mutato stile di vita delle persone, la presenza di finestre ad elevata tenuta e il fatto che generiamo umidità non solo con il nostro metabolismo, ma anche cucinando, lavandoci, pulendo i pavimenti, ecc. Continua [...]

Inquinamento indoor, il problema dormiente

UL: Inquinamento indoor, il problema dormienteDal design alla tecnologia: il futuro dell’edilizia sostenibile, il Green Building è il miglioramento delle performance di un edificio sotto il profilo ambientale ed energetico. Dalla gestione dell’acqua ai fabbisogni termici ed elettrici fino a qualità e comfort degli spazi interni. Secondo una previsione realizzata da UL, una società internazionale di consulenza nell’eco-business,  le tendenze del mercato dell’industria delle costruzioni in futuro si orienteranno sempre di più verso soluzioni innovative in grado di aumentare le prestazioni di un edificio più che verso nuovi design o architetture. Continua [...]

Le case superisolate non hanno ricambio d’aria

Le case superisolate non hanno ricambio d'aria - Intervista CEO ThesanLa qualità dell’aria interna è una delle nuove frontiere per l’innovazione tecnologica legata ai serramenti. Le finestre non sono più relegate a un ruolo passivo all’interno della casa ma sono oggi chiamate a migliorarne l’ambiente. Una nuova funzione su cui le aziende leader del settore hanno già iniziato a muoversi contando su un nuovo mercato rappresentato anche dai paesi emergenti dove il problema dell’inquinamento è più che mai una priorità.

Oggi ne parliamo con Aimone Balbo, amministratore delegato di Thesan, l’azienda che ha di recente lanciato l’Aircare, il sistema di ventilazione controllata che si integra nella singola finestra e migliora l’aria negli ambienti dove viviamo ogni giorno. Continua [...]

Lo smog entra in casa con le sigarette

Lo smog entra in casa con le sigaretteNon solo le grandi città soffrono di inquinamento atmosferico: anche le abitazioni possono avere alte concentrazioni di smog, soprattutto in presenza di un fumatore. Sembra che l’effetto del fumo delle sigarette in casa, in termini di produzione di particelle pericolose, sia paragonabile a quello provocato dal traffico automobilistico in un grande metropoli inquinata.

Lo ha detto un articolo recente sulla rivista internazionale Tobacco Control dove è stata pubblicata una ricerca che ha analizzato la qualità dell’aria interna in 100 case di fumatori e in 20 case di non-fumatori in Scozia. Continua [...]

Thesan Aircare: uno scudo contro le polveri sottili

Thesan Aircare: uno scudo contro le polveri sottiliNel precedente articolo sulla qualità dell’aria ci siamo soffermati su tutti i fattori che rendono “pesante” l’atmosfera nelle nostre case e negli uffici in cui passiamo gran parte del giorno. Ci torneremo presto, prendendo in considerazione nello specifico alcune delle sostanze più dannose e le ragioni della loro concentrazione negli ambienti chiusi. Ora però proviamo a uscire di casa per un momento e cerchiamo di capire che aria tira. Sì, perché in buona parte la salubrità dell’aria che respiriamo a casa dipende da un sottile e volatile equilibrio fra ambiente interno ed esterno, ed è molto più difficile preservare la qualità dell’aria indoor se ci si trova in una zona a forte inquinamento. Continua [...]

© 2019 AirSharing

Theme by Anders NorenUp ↑