Tag: impianti centralizzati

Canaline, una fonte di inquinamento indoor

Canaline, una fonte di inquinamento indoorDalle allergie all’asma fino al mal di testa o il raffreddore: secondo una recente indagine dell’Epa, l’agenzia per la protezione ambientale americana, il 56% delle malattie o sono provocate da una cattiva qualità dell’aria interna, il cosiddetto inquinamento indoor. In particolare, lo studio afferma che oltre due terzi di queste patologie sono da ricondurre a impianti centralizzati di riscaldamento o raffreddamento ad aria.

Il catalizzatore dell’inquinamento indoor

Tra le principali fonti di inquinamento indoor ci sarebbero soprattuto le canalizzazioni dei sistemi centralizzati di condizionamento. Continua [...]

L’Ispra traccia una mappa dell’inquinamento indoor in Italia

L'Ispra traccia una mappa dell'inquinamento indoor in ItaliaL’inquinamento indoor entra per la prima volta nel rapporto annuale sulla qualità dell’ambiente urbano realizzato dall’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale). L’aria che tira in casa, scuole, uffici guadagna così lo status di problema ambientale, soprattutto nelle grandi città italiane. Un sintomo di una nuova sensibilità sulla qualità della vita negli ambienti interni accompagnata da un elenco di indicatori scientifici che possono rivelarsi determinanti per conoscere gli eventuali rischi sanitari indotti da cattiva qualità dell’aria indoor: dal tasso di affollamento delle stanze alle muffe, dagli impianti centralizzati di condizionamento alla presenza di fumatori. Continua [...]

On Air, la nuova rubrica di Valentina Raisa su AirSharing

rubrica on airValentina Raisa, architetto, è uno dei professionisti più accreditati nel panorama della qualità dell’aria in casa: dalla formazione alla ricerca fino alla consulenza per aziende del settore. A partire da oggi Valentina sarà presente sul nostro blog AirSharing con On Air, una rubrica mensile dedicata ai problemi dell’inquinamento indoor. Quello con Valentina sarà un appuntamento fisso con l’esperto con cui affronteremo  questioni ambientali, tecnologiche e di salute umana legate alla qualità dell’aria negli spazi interni.

Valentina, quali saranno gli argomenti della tua rubrica? Continua [...]

Come garantire un corretto ricambio d’aria nei grattacieli

Come garantire un corretto ricambio d'aria nei grattacieliI grattacieli, se osservati da fuori, sembrano giganti ermetici, mega-edifici senza porte né finestre ma solo con superfici continue di vetro e acciaio. Eppure anche in questi colossi che si sviluppano in altezza, l’aria in qualche modo deve essere ricambiata. Nella maggior parte dei casi si ricorre a un impianto centralizzato di climatizzazione che, in questo genere di costruzioni, può impegnare quasi il 10% di tutto lo spazio disponibile. Circa un piano ogni 10 deve essere lasciato libero per ospitare l’impianto. Continua [...]

Legionella, l’infezione da “aria condizionata” colpisce anche la Corte d’Appello di Roma

LegionellaPorte aperte e rubinetti chiusi: è quello che accade in un edificio colonizzato dalla legionella, il cosiddetto batterio dell’aria condizionata che provoca un’infezione respiratoria che da febbre può trasformarsi in vera e propria polmonite con conseguenze anche mortali. L’ultimo caso in ordine cronologico è quello della Corte di Appello di Roma, dove la scorsa settimana sono scattate le prime contromisure: dall’aerazione forzata delle aule al divieto di consumo di acqua del rubinetto.

Il batterio Legionella pneumophila si trasmette all’uomo dagli impianti centralizzati di condizionamento dell’aria: il suo habitat ideale sono gli ambienti umidi, tra i 20 e i 45 gradi, che si sviluppano nelle condutture di aerazione o nei serbatoi d’acqua. Continua [...]

© 2019 AirSharing

Theme by Anders NorenUp ↑