Tag: inquinamento domestico

Qualità dell’aria: ora la controlla Google

Qualità dell’aria: ora la controlla GoogleOltre a indicazioni e immagini per arrivare a destinazione, Google sarà in grado di informare i suoi utenti sulla qualità dell’aria. Abbiamo già parlato di sensori per l’inquinamento domestico, ma questa è davvero una novità.

La qualità dell’aria sulle auto di Google

Il più importante motore di ricerca online ha di recente installato sulle vetture speciali di Google Street View, quelle che fotografano i luoghi per consentirne la navigazione online a 360 gradi dal livello stradale, una serie di sensori che monitoreranno anche la qualità dell’aria negli ambienti urbani. Continua [...]

È tempo di allergie, la prevenzione inizia in casa

È tempo di allergie, la prevenzione inizia in casaL’arrivo della bella stagione mette tutti di buon umore ma a rovinare la festa ci pensano le allergie che si presentano puntuali in questo periodo. Abbiamo già parlato in questo blog delle patologie indotte da ambienti malsani e una recente indagine promossa da ASSOSALUTE (Associazione nazionale farmaci di automedicazione), condotta su un campione di 1000 persone fra i 18 e i 64 anni, conferma che il 16% degli italiani soffre di allergia, e, di loro, quasi il 40% non dorme bene la notte, mentre il 28,3% ha difficoltà a concentrarsi a causa del la rinite allergica. Continua [...]

Ecco i professionisti di qualità dell’aria indoor

Ecco i professionisti di qualità dell'aria indoorOltre 50 progettisti italiani hanno di recente ricevuto il titolo di professionisti in “edifici in salute”, esperti in grado di progettare ambienti interni sani e liberi da muffe, radon, umidità, formaldeide e altri inquinanti dell’aria domestica. L’iniziativa di formazione, giunta al secondo anno e organizzata dall’associazione Donne Geometra in collaborazione con il Consiglio nazionale dei geometri, è tra i primi corsi di formazione dedicati alla sindrome da edificio malato, in altre parole tutta quella serie di criticità ambientali che rendono poco salubre uno spazio interno. Continua [...]

Inquinamento indoor, il problema dormiente

UL: Inquinamento indoor, il problema dormienteDal design alla tecnologia: il futuro dell’edilizia sostenibile, il Green Building è il miglioramento delle performance di un edificio sotto il profilo ambientale ed energetico. Dalla gestione dell’acqua ai fabbisogni termici ed elettrici fino a qualità e comfort degli spazi interni. Secondo una previsione realizzata da UL, una società internazionale di consulenza nell’eco-business,  le tendenze del mercato dell’industria delle costruzioni in futuro si orienteranno sempre di più verso soluzioni innovative in grado di aumentare le prestazioni di un edificio più che verso nuovi design o architetture. Continua [...]

Lo smog entra in casa con le sigarette

Lo smog entra in casa con le sigaretteNon solo le grandi città soffrono di inquinamento atmosferico: anche le abitazioni possono avere alte concentrazioni di smog, soprattutto in presenza di un fumatore. Sembra che l’effetto del fumo delle sigarette in casa, in termini di produzione di particelle pericolose, sia paragonabile a quello provocato dal traffico automobilistico in un grande metropoli inquinata.

Lo ha detto un articolo recente sulla rivista internazionale Tobacco Control dove è stata pubblicata una ricerca che ha analizzato la qualità dell’aria interna in 100 case di fumatori e in 20 case di non-fumatori in Scozia. Continua [...]

Legionella, l’infezione da “aria condizionata” colpisce anche la Corte d’Appello di Roma

LegionellaPorte aperte e rubinetti chiusi: è quello che accade in un edificio colonizzato dalla legionella, il cosiddetto batterio dell’aria condizionata che provoca un’infezione respiratoria che da febbre può trasformarsi in vera e propria polmonite con conseguenze anche mortali. L’ultimo caso in ordine cronologico è quello della Corte di Appello di Roma, dove la scorsa settimana sono scattate le prime contromisure: dall’aerazione forzata delle aule al divieto di consumo di acqua del rubinetto.

Il batterio Legionella pneumophila si trasmette all’uomo dagli impianti centralizzati di condizionamento dell’aria: il suo habitat ideale sono gli ambienti umidi, tra i 20 e i 45 gradi, che si sviluppano nelle condutture di aerazione o nei serbatoi d’acqua. Continua [...]

Aria malsana in casa? Colpa delle muffe

Aria malsana in casa? Colpa delle muffeMario Palazzetti è un inventore contemporaneo: vanta 80 brevetti, tra cui l’antiskid, antesignano dell’ABS, e Totem, il primo microcogeneratore, e un’esperienza dai sistemi elettrici alle energie rinnovabili. Dopo un lungo cursus honorum al Centro Ricerche Fiat, da 8 anni è Direttore Scientifico dello staff di Ricerca e Sviluppo di Thesan che ha progettato Aircare, la linea di prodotti innovativi per migliorare l’aria in casa.

Ingegner Palazzetti, perché oggi si parla sempre di più di inquinamento domestico?

“Affrontiamo spesso il problema dello smog nelle grandi città ma molto meno quello di qualità dell’aria in casa. Continua [...]

Nuovo Blog AirSharing

Nuovo Blog AirSharingBenvenuti su AirSharing, il nuovo blog che da oggi diventa il vostro punto di riferimento sulla qualità dell’aria in casa, scuole e uffici.

Passiamo ormai l’80% del nostro tempo tra quattro mura e quello che respiriamo ogni giorno è sempre più una priorità in termini di salute e benessere. L’inquinamento domestico è un problema “nuovo”, che richiede soluzioni innovative. Non è più sufficiente aprire le finestre per cambiare aria, servono tecnologie e dispositivi adeguati.   

Su AirSharing troverete interviste con esperti, infografiche di attualità sul tema dell’inquinamento in casa, news da tutto il mondo, informazioni e dettagli su Aircare, la soluzione Thesan per migliorare l’aria domestica che ispira questa iniziativa. Continua [...]

© 2019 AirSharing

Theme by Anders NorenUp ↑