Potenza sonora

potenza
sonora

Valori Aircare a velocità 1:
LWA 37 dB
LPA 27 dB a 3 m in campo aperto

La Potenza sonora rappresenta il valore assoluto di rumorosità, che verrà “riverberato” nell’ambiente producendo a seconda delle caratteristiche della stanza (volume, oggetti presenti, materiale delle pareti) una diversa rumorosità percepita. Un raddoppio di potenza sonora causa un aumento di 3 dB del livello di potenza sonora rispetto al livello di partenza. La potenza sonora “ponderata” (cioè espressa tenendo conto delle frequenza udibili dall’orecchio umano) si indica con LWA.

Il rumore emesso in ambiente da dispositivi di ventilazione è un punto critico e temuto da tutti i costruttori.

In generale, possiamo dire che normative e utenti finali considerano critici dispositivi che generano un rumore percepito (pressione sonora) superiore ai 30 dB.

Valori di Potenza sonora di Aircare ES

(*) Velocità (*) Portata [m3/h] (*) Potenza sonora LwA [dB] (**) Pressione sonora Lp (a 3m) [dB] (***) Pressione sonora Lp [dB]
1 15 37 19 30
2 20 40 22 33
3 30 45 27 38
4 35 48 30 41
5 42 51 33 44

(*) Misure effettuate in conformità con EN 13141-8.

(**) Valori indicati per consentire raffronti con le dichiarazioni della concorrenza.

(***) La valutazione si riferisce ad una rilevazione a centro stanza in un ambiente normalizzato. Per ambiente normalizzato si intende un ambiente con tempo di riverberazione pari a 0,5 secondi.

Certificato presso i laboratori TÜV SÜD e conforme alla norma armonizzata europea EN 60335.

Qualche cenno di acustica

Il rumore si misura in decibel. Il Decibel è una convenzione, un’unità di misura relativa e non assoluta. Se 1 dB è la soglia teorica di udibilità umana, verso i 120 dB il suono raggiunge un tale spessore da indurre fastidio elevato; vicino ai 140 dB inizia la sensazione di dolore. Le nostre città, di notte, non dovrebbero superare i 42 dB.

I dispositivi di ventilazione emettono rumore che viene misurato e quantificato come “potenza acustica”. Quando si compiono delle misurazioni di rumore in ambiente, si rileva un dato di “pressione acustica”, risultato del riverbero della potenza acustica nell’ambiente. Il valore di pressione acustica si misura sempre in dB, ma tale valore non è confrontabile con quello della potenza che sarà sempre superiore di circa 5-7 dB o più a seconda delle dimensioni della stanza, degli arredi e dal punto di ascolto.

È molto importante quindi, prestare attenzione nel leggere i dati della rumorosità dei sistemi VMC presenti nei rispettivi cataloghi, verificando se si sta parlando di potenza o pressione. Per correttezza e per facilitare ai tecnici del settore il confronto tra apparecchi, Thesan ha preferito indicare entrambi i dati, tenendo conto che il valore di riferimento per la normativa tecnica EN 13141-8 è la potenza acustica indicata con LWA.

Potenza sonora di Aircare in una scala decibel

Valutazioni riferite ad un tipico ambiente residenziale, come una camera da letto matrimoniale di 16 m2, che ha caratteristiche acustiche standardizzate, da normativa. Il tempo di riverberazione è assunto pari a 0,5 secondi.